Torna il microfestival dedicato al teatro d'animazione e Resistenze, per il quinto anno e per il quarto consecutivo l'associazione Teatrinindipendenti supportata dal comune di Anzola dell'emilia e con la collaborazione dell'ANPI sezione Anzola dell'Emilia ci teniamo a sottolineare che questo tipo di teatro non è, come si crede comunemente, dedicato solo all'infanzia ma, fin dalle origini, è un teatro popolare per tutte le età con punte di raffinatezza e ricerca difficilmente riscontrabili in altre proposte teatrali. giochiamo al Teatro

Sarà un edizione ricca di spettacoli che rispecchieranno il nostro intento di dare una panoramica sulla ricchezza del teatro d'animazione/di figura attraverso l'uso di tecniche e poetiche molto diverse tra loro ma con l'ntento comune di trattare tematiche importanti e profonde tramite il teatro.

L'apertura del festival, il 18 maggio, avrà come protagonisti i bambini di Anzola dell'Emilia con lo spettacolo conclusivo del Laboratorio Giochiamo al Teatro condotto da FèMa Teatro e Sara Goldoni del Teatro dello sguardo.

 

Diario di bordo

Sabato 19 maggio continueremo con uno spettacolo da non perdere: DIARIO DI BORDO della Compagnia teatrale L’Asina sull’Isola che tratta il tema della migrazione attraverso una vicenda del 1996 ma purtroppo, di stringente attualità: il naufragio, nel Mediterraneo, di una nave carica di migranti.

 

 

Sandrone soldato

 

Domenica 20 maggio sarà la volta di una prima nazionale con il debutto dello spettacolo 'Sandrone soldato' ultima fatica della Compagnia FèMa Teatro tratto da un copione scritto cento anni fa da un ufficiale del Regio esercito Italiano internato in un campo di prigionia in Germania, testo sul tema dell'antimilitarismo dell'inutile crudeltà della guerra ambientato nelle trincee della prima guerra mondiale.

 

Guarda il programma completo

 

L'INGRESSO A TUTTI GLI SPETTACOLI È GRATUITO


Nelle edizione passate abbiamo esplorato questo vasto mondo partendo dl teatro dei burattini tradizionali inaugurando, nel 2010, il festival con il Maestro Romano Danielli che ha portato in Scen a Fagiolino Partigiano', una commedia scritta  e rappresentata negli anni 70 dello scorso secolo e mai più portata in scena per mancanza di coraggio da parte degli organizzatori, una commedia divertente sprezzante preziosa che Romano ha riportato alla luce per noi con grande piacere per il pubblico e per tutto il mondo del teatro.

Dopo qualche anno, nel 2015,  siamo tornati con la seconda edizione e nuove proposte: il festival si è allargato grazie alla ricerca di Albert Bagno sul rapporto tra burattini e resistenza che si è concretizzata in una mostra dal titolo 'Compagno Burattino', abbiamo anche organizzato la presentazione del libro 'Storia delle storie di Lucia Sarzi' (burattinaia partigiana) con la presenza dell'Autrice Laura Artioli  e di alcuni componenti della famiglia Sarzi. Per la prima volta nell'edizione del 2015 abbiamo aggiunto un laboratorio per ragazzi al festival, certi che il coinvolgimento dei bambini e delle loro famiglie sia la via migliore per aprirsi ai nostri conciddadini. Questa seconda edizione ha visto il debutto dell'opera prima di FèMa Teatro, compagnia molto vicina all'associazione, con lo spettacolo 'Una Storia d'imelda' in prima nazionale, ancora protagonisti i burattini a guanto, protagonisti Sandrone Fagiolino e Sganapino e la lotta di liberazione dal nazifascismo, ma con un approccio alla messinscena diverso da quello 'classico' della tradizione bolognese/emiliana.

Visualizza il programma dell'edizione del 2015 in un'altra finestra

Nel 2016, in collaborazione con l'associazione libera, l'esplorazione è continuata con l'approccio ad un'altra resistenza: quella alle mafie e una tipo spettacolo diverso per provenienza geografica e tecnica: i pupi siciliani conla compagnia 'Marionettistica Popolare Siciliana' di Angelo Sicilia con lo spettacolo "PEPPINO DI CINISI CONTRO LA MAFIA" La storia di Peppino Impastato, delle sue lotte e del suo coraggio e con la presentazione del libro "Testimonianze partigiane: i siciliani nella lotta di liberazione" dello stesso Angelo Sicilia.

Visualizza il programma dell'edizione del 2016 in un'altra finestra

La narrazione animata è stata protagonista dell'edione 2017 con lo spettacolo' Il miele di Thomas' tratto dal libro 'Il comunismo spiegato ai bambini capitalisti' di  G. Thomas di  e con Elis Ferracini e Dario Alvisi spettacolo delicato e divertente con un oculato uso di diverse tecniche di animazione. i Bambini e le loro famiglie sempre al centro della nostra attenzione con il laboratorio 'Scatolonia'

Visualizza il programma dell'edizione del 2017 in un'altra finestra

e-max.it: your social media marketing partner
 
Copyright © 2018 teatrinindipendenti - burattini e marionette - Bologna. Tutti i diritti riservati.
Joomla! è un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.